23 ago

Influenza A febbre suina e virus H1N1

 

Che cos’è e comè nata la Febbre suina ?

 


La Febbre suina chiamata anche Influenza A è un’infezione respiratoria di tipo virale causata dal virus  H1N1

 

 

E risaputo che i virus influenzali vanno incontro a continue mutazioni genetiche e quando vari tipi di virus per esempio un virus dei suini , quello dell’influenza umana e un virus di tipo aviario infettano la stessa cellula di un suino , il materiale genetico può ricombinarsi dando origine a un nuovo tipo di virus in grado di fare per così dire un salto di specie per adattarsi nell’ambiente intracellulare degli esseri umani .

 


Questa mutazione può far nascere una pandemia che può colpire un gran numero di persone in diversi paesi .

 


Quali sono i sintomi dell’influenza A ?


Purtroppo sono gli stessi dell’influenza stagionale ossia :


Febbre alta ( superiore ai 38 ° C )


Dolori articolari e muscolari


Astenia ( sensazione di stanchezza fisica e debolezza )


Malessere generale


Dolenzia retrosternale ( lo sterno si trova al centro del torace )


Mal di testa


Possibile tosse


Mal di gola


Rinorrea  ( secrezione nasale )

 


E con meno frequenza anche :


Nausea


Vomito


Diarrea

 


Ma in alcuni casi il virus può essere asintomatico , quindi la persona infetta non presenta nessun sintomo , ma può infettare altri .

 


Tra le complicanze possibili vi sono lo sviluppo di una polmonite ed insufficienza respiratoria .

 


Per diagnosticare con certezza un’infezione da parte del virus H1N1 sono necessari degli esami di laboratorio :


Analisi del sangue e tampone nasale e faringeo .

 


Come avviene il contagio ?


Il virus H1N1 è molto contagioso e si trasmette facilmente da una persona all’altra attraverso le piccolissime gocce di saliva che vengono espulse con gli starnuti , i colpi di tosse o semplicemente parlando .

 


Il contagio può avvenire anche con un bacio , una stretta di mano o toccando del materiale usato dalla persona infetta ( posate , bicchieri , asciugamani , ecc …. ) . La carne di maiale invece non è contagiosa .

 


Esiste un rimedio ?


Nonostante i notevoli progressi in campo medico e scientifico non esiste a tutt’oggi un farmaco in grado di uccidere i virus !

 


Vi sono comunque gli antivirali ( amantadina , rimantadina , oseltamivir e zanamivir ) che se presi entro 48 ore dall’inizio dei sintomi sono in grado di bloccare o quantomeno ridurre la moltiplicazione del virus nell’organismo  .

 

 


Giunge notizia comunque che il virus risulta resistente all’amantadina e alla rimantadina e sembra che stia diventando resistente anche all’oseltamivir .

 

Di seguito alcuni suggerimenti pratici :


Se accusate febbre alta superiore ai 38 ° C , tosse , oppure mal di gola , naso chiuso , sensazione di malessere generale , e stanchezza fisica chiamate il vostro medico curante .

 

Ricordate che nella maggior parte dei casi potreste aver contratto una semplice influenza stagionale .

 


Evitate di uscire di casa e di contagiare altri con la tosse , gli starnuti , le strette di mano o i contatti ravvicinati , pertanto copritevi la bocca se state per tossire o starnutire
.

 

Per soffiarvi il naso usate i fazzolettini di carta e buttateli subito dopo l’uso .

 

Se non accusate nessun sintomo evitate di farvi contagiare , e lavatevi spesso le mani con del sapone e dell’acqua calda .

 

 

 

 


Attenzione !
questarticolo a solamente uno scopo informativo , e non vuole sostituirsi al parere del vostro medico curante che conosce la vostra situazione .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© 2019 blogdellasalute

Designed by CIRTEXHOSTING -- Made free by | CIRTEX CORP | FFMPEG HOSTING | HOSTV - VPS HOSTING |